Aurora Boreale: dove e quando vederla

ven, nov 23, 2012

. Pubblicato da: Laura Ranocchi

Aurora boreale

Con l’annullamento dell’American Constellation programme, ora le esplorazioni spaziali sono nelle mani delle grandi imprese commerciali. Con poco più di 200.000 $ potreste prenotare un posto con la Virgin Galactic ed ammirare uno spettacolo naturale senza pari. Se però non rientrate nella lista dei più ricchi uomini o donne del mondo, vi farà piacere sapere che vedere l’aurora boreale è più facile di quanto pensiate.

Qui di seguito noi di HostelBookers vi forniremo tutti i consigli utili a scegliere dove e quando assistere all’aurora boreale, con posti in prima fila! Una cosa è garantita: questa esperienza finirà in cima alla lista delle cose indimenticabili fatte nel corso della vostra vita.

Che cos’è l’aurora polare? | Quando è il momento migliore per vedere l’aurora boreale? | Quali sono i posti migliori per vedere l’aurora boreale? | Scozia | Islanda | Svezia | Finlandia | Norvegia | Alaska | Canada | Groenlandia

Che cos’è l’aurora polare?

L’aurora polare – denominata a seconda dell’emisfero in cui si verifica boreale o australe – è un fenomeno ottico generato dalla collisione di particelle elettriche di origine solare con l’atmosfera terrestre. Questa interazione crea delle bande luminose di colore rosso, viola, verde ed azzurro. La variazione di colore dipende dai gas presenti nell’aria.

Quando è il momento migliore per vedere l’aurora boreale?

È possibile ammirare l’aurora boreale dall’autunno alla primavera, quando le notti sono scure, fornendo in questo modo lo sfondo perfetto per l’apparire delle luci.

aurora boreale 1Settembre, ottobre, febbraio e marzo sono i mesi migliori se non volete rischiare il congelamento dei vostri piedi stando fuori al freddo ad aspettare. Tuttavia, considerate che i mesi invernali come novembre, dicembre e gennaio presentano le notti più buie. Le condizioni atmosferiche da evitare sono il cielo nuvoloso o la luna piena, che emette troppa luce impedendo a quella prodotta dall’aurora polare di risaltare. Per vedere l’aurora polare mettetevi in cammino in tarda notte o durante le prime ore del mattino. Controllate sempre prima di uscire il meteo locale e il calendario lunare. L’aurora boreale è alle volte alquanto capricciosa nel manifestarsi. Bill Bryson, ad esempio, partì per vedere l’aurora boreale in Norvegia e fu costretto ad aspettare un mese in attesa che le nuvole si disperdessero nel cielo.

Quali sono i posti migliori per vedere l’aurora boreale?

aurora boreale 2

Semplice: quelli più nord possibile. I luoghi ideali per vedere l’aurora boreale si trovano infatti all’interno del Circolo Polare Artico, che include il deserto siberiano in Russia, il territorio dello Yukon e i territori del nord-ovest in Canada, Alaska e Stati Uniti, la Groenlandia e la parte settentrionale della Norvegia, la Lapponia svedese e finlandese. Consigliato spostarsi il più lontano possibile dai grandi centri abitati, dove l’inquinamento luminoso non interferisce. Purtroppo la maggior parte di queste destinazioni sono alquanto scomode da raggiungere e alle volte anche costose. Se siete in cerca dell’aurora boreale, ma non volete spendere una fortuna un’ottima idea potrebbe essere la Scozia, in particolare le Highlands nel nord e l’isola di Skye. Dato che il Regno Unito non è molto distante, potreste anche pensare di organizzare il viaggio all’ultimo minuto, quando c’è la concreta possibilità di vedere l’aurora boreale.

Scozia

aurora boreale Scozia

La Scozia gioca spesso brutti scherzi quando si tratta di tempo atmosferico, ma nei giorni in cui le nuvole non dominano il cielo, l’aurora boreale sarà più che visibile. Un tempo la meta preferita per assistere all’aurora boreale era la città di Aberdeen, ma oggi è troppo influenzata dall’inquinamento luminoso.

Sebbene le probabilità non siano elevatissime, è ancora possibile vedere l’aurora boreale in Scozia, specialmente intorno all’isola di Skye, nelle Highlands del Nord e a Dunnet Head nel periodo tra novembre e febbraio. I venti che soffiano dall’Atlantico aiutano a disperdere le nubi e catturare quindi il manifestarsi dell’aurora boreale. Queste aeree sono frequentate da una folta schiera di fauna selvatica, così nell’attesa di vedere l’aurora boreale potrete scorgere foche, pulcinelle marine ed una pletora di altri uccelli.

Consigli utili: Controllate le previsioni in Scozia e in Regno Unito tramite AuroraWatch UK, che controlla l’attività dell’aurora polare utilizzando un magnetometro. Per informazioni in tempo reale potete anche seguirli su Twitter.

Dove dormire…

Dunnet Head Cottage: qui troverete numerosi loft convertiti, con la possibilità del soggiorno in ostello o con la formula bed & breakfast. Luogo ideale per camminare, avvistare la fauna selvatica, praticare pesca o sport acquatici. Nelle vicinanze due interessanti siti archeologici.

Skye Backpackers: situato nel pittoresco villaggio di pescatori di Kyleakin, questo ostello offre sia camere private che dormitori ed anche una roulotte nel giardino sul retro. Nell’attesa dell’aurora boreale, potrete tenervi occupati con diverse attività, tra cui una gita alle rovina del castello, alle maestose montagne Cuillin o alle distillerie di whisky.

Ayres Rock Hostel: l’isola di Orkney è il luogo più a nord in Scozia e sembra dunque ideale per l’aurora boreale. Questo ostello dispone di camere condivise e private con angolo cottura. Il tutto in una casa colonica tradizionale, convertita e ristrutturata.

Islanda

Aurora boreale Islanda

In Islanda la vista dell’aurora boreale può essere alle volte compromessa dalle condizioni nuvolose del cielo, sebbene siano comunque migliori di quelle della Scozia data la maggiore vicinanza al Circolo Polare Articolo. Potete scegliere come base di partenza Reykjavik e poi partecipare ad un tour, che ha generalmente un costo di 30€, o noleggiare una macchina e guidare per circa 30 minuti fuori città. Andate al Thingvellir National Park, patrimonio mondiale dell’Unesco e parte del Golden Circle, un’area polare turistica di 300 km in Islanda.

Thingvellir è un posto fantastico da cui guardare l’aurora boreale con lo sfondo sulle pianure e sulla Rift Valley, ma anche quando non ci sono luci la vista del lago con la luna costituisce uno spettacolo indescrivibile. Un altro ottimo posto per guardare l’aurora boreale è il parco di Alamannagjà. In alternativa dirigetevi verso una delle splendide piscine geometriche, per avere la possibilità di vedere l’aurora boreale mentre fate un bagno di mezzanotte. Queste ultime si trovano nel nord-ovest dell’Islanda, come quella di Reykjanes.

Consigli utili: anche dall’aereo alle volte è possibile intravedere l’aurora boreale. Se viaggiate da Oriente ad Occidente, sedetevi sul lato sinistro; se viaggiate da ovest verso est su quello destro e guardate sempre fuori dal finestrino!

Dove dormire…

Reykjavik Downtown Hostel: dotato di camera sia private, che condivise che si affacciano sul porto, sulla baia e sul monte Esja. Molti ospiti del Reykjavik Downtown Hostel hanno avuto la fortuna di intravedere l’aurora boreale dalle finestre delle loro stanze. L’ostello fornisce aiuto per prenotare escursioni in loco per vedere l’aurora boreale. Una guida del posto consiglia una visita al faro di Grottuviti, a soli 15 minuti di aiuto dalla struttura.

Svezia

Aurora boreale Svezia

Nelle notti d’inverno la Lapponia svedese, nel nord del paese, è il luogo perfetto per vedere l’aurora boreale. L’Abisko National Park è sede del cosiddetto “buco blu”, una zona celeste misteriosa sopra un lago di 70 km che rimane chiaro, indipendentemente dalle condizioni metereologiche circostanti. Questo microclima unico è scientificamente perfetto per guardare il cielo durante le notti polari invernali.

Consigli utili: Soggiornando un minimo di 3 notti in zona, sarete quasi certi di assistere all’aurora boreale almeno una volta. Alcune notti le luci appaiono solo per un breve periodo, in altre lo scintillio dura ore, soprattutto tra le 19:00 e le 02:00.
Dove dormire… consultate la nostra pagina degli ostelli in Svezia.

Finlandia

aurora boreale Finlandia

Nel Sud, le probabilità di vedere l’aurora boreale sono scarse anche se pochi fortunati hanno avuto la fortuna di ammirare l’aurora boreale nella regione dei laghi della Finlandia. Avrete certamente più possibilità spostandovi verso nord, ad esempio a Rovaniemi o Kuusamo. L’ideale sarebbe combinare una vacanza per vedere l’aurora boreale con una per sciare. Ruka si trova nella Lapponia finlandese, a soli 25 chilometri dall’aeroporto di Kuusamo. È una località nota grazie alla sua squadra sciistica campione del mondo e alle stazioni sciistiche che sono tra le poche in Europa ad aprire le piste da ottobre-novembre.

Ad alcuni sciatori e snowboarder capita di assistere all’aurora boreale nelle limpide giornate d’inverno. È possibile inoltre organizzare un safari in motoslitta, per aspettare poi intorno al fuoco l’apparire delle luci. In alternativa ci sono anche i safari con le renne.

Dove dormire…

Motel Willis West: ideale per vacanze sulla neve, questo motel è a soli 2 minuti dagli impianti di risalita e dalle popolari piste per lo sci di fondo. La struttura dispone di connessione Wi-Fi gratuita, angolo cottura, lavanderia, sauna e bar. Alla reception possono aiutarvi ad organizzare tour economici per vedere l’aurora boreale in Finlandia. Per altri ostelli in Finlandia consultate la nostra pagina.

Norvegia

aurora boreale Norvegia

Probabilmente uno dei posti migliori per vedere l’aurora boreale è la Lapponia norvegese che vanta notti senza nuvole tra ottobre e marzo. Sulla stessa latitudine dell’Alaska, della Groenlandia e della Siberia, Finnmark è la contea più settentrionale e anche la meno popolata, entrambe condizioni perfette per l’aurora boreale. Karasjok è la capitale dei Sami, gli aborigeni norvegesi. Caccia, allevamento di renne e pesca sono le tradizioni principali di questa cultura ancora oggi. Se si è in visita in questa regione nel periodo di Pasqua, è possibile trovare mostre e produzioni presso il Teatro Beaivvà. Gli spettacoli si tengono spesso sulla neve e sfruttano la luce dell’aurora boreale per creare uno sfondo più scenografico.

Dove dormire…

Engholm Husky Design Lodge: a 6 km da Karasjok, questa struttura è costruita in un rifugio tradizionale norvegese. L’interno mostra arredi fatti a mano ed un camino dove gli ospiti possono riunirsi per mangiare del buon cibo e sorseggiare del vino. Il proprietario possiede 40-50 cani addestrati ed organizza visite a bordo della slitta. Gli ospiti possono inoltre rilassarsi nella sauna in legno o nella vasca idromassaggio riscaldata all’aperto.

Northcape Guesthouse: camere doppie, dormitori e stanze familiari a prezzi ragionevoli. Il bed & breakfast è a 30 km dalla penisola di Northcape. A portata di mano c’è la possibilità di praticare pesca e caccia, oltre ad offrire uno splendido posto in prima fila da cui godere l’aurora boreale.

Per altri alloggi in Norvegia, consultate la nostra pagina.

Alaska

aurora boreale Alaska

I cieli chiari rendono l’Alaska uno dei luoghi migliori per assistere al fenomeno dell’aurora boreale, tra la fine di agosto alla metà di aprile, anche se il mese ottimale è certamente marzo per via del bel tempo. Fairbanks è ben collegata tramite i mezzi di trasporto e potrebbe dunque essere un’idea per i backpacker in cerca dell’aurora boreale. L’Istituto Geofisico dell’Università dell’Alaska offre anche una sorta di bollettino sulle previsioni dell’aurora boreale e fornisce informazioni accurate fino a due giorni di anticipo. Ci sono buoni punti di osservazione alla periferia della città, nella parte superiore della Cupola di Ester o nella zona di Chatanika. Nonostante l’inquinamento luminoso, l’aurora boreale potrebbe essere scorta anche dal centro città, lungo Peger Road o ad ovest seguendo il sentiero Gilmore.

Consigli utili: se volete fare una pausa per riprendervi dal mal di collo, vi consigliamo di provare il meraviglioso Museo del ghiaccio, in cui verso metà marzo si svolge il Festival del ghiaccio che comprende concorsi di sculture sul ghiaccio e corse di slitte trainate dai cani sulla neve. Nel mese di febbraio c’è lo Yukon Quest, una gara internazionale di 1000 miglia con i cani da slitta, considerata nel suo genere la più dura in tutto il mondo.

Dove dormire…

Chandalar Ranch: situato a 25 chilometri fuori dalla città, il ranch è il luogo ideale per chi desidera godere della vita all’aria aperta in Alaska. La struttura offre posti letto in dormitori vicino alle zone sciistiche e ricreative.

Billie’s Backpackers Hostel: un fantastico punto di incontro per i backpacker in Alaska. Qui potrete discutere dei vostri programmi di viaggio con gli altri ospiti o chiedere consiglio al personale esperto dell’ostello. È un po’ fuori città, ma vicino all’università. Perfetto se desiderate un clima giovanile.

Artic Adventure Hostel: un ambiente amichevole e dotato di tutti i comfort necessari.

Canada

aurora boreale Canada

Avventuratevi nella Tundra selvaggia per ammirare gli spettacoli delle luci danzanti nel cielo. La piccola città di Whitehorse nel territorio dello Yukon, sembra apparentemente essere un luogo sull’orlo della civiltà ed è la base ideale per ammirare di notte l’aurora boreale. Un altro vantaggio dello Yukon è il clima subartico secco, con pochissime nuvole, tanto che Whitehorse è la città più asciutta del Canada. Se siete abbastanza fortunati da recarvi in Canada nel mese di febbraio, potrete assistere allo Yukon Quest, una gara internazionale di cani da slitta che si tiene tra Fairbanks e Whitehorse. È considerata la corsa più dura nel suo genere nel mondo.

Consigli utili: per chiunque sia interessato a fotografare l’aurora boreale, si consiglia di tenere aperto il più a lungo possibile l’otturatore e di utilizzare preferibilmente un treppiede. In questo modo è possibile far entrare più luce.

Dove dormire …

Beez Kneez Backpakers Hostel: uno dei nostri migliori ostelli a Whitehorse, con camere comuni e personale cordiale. Disponibile la connessione internet gratuita, una cucina attrezzata per gli ospiti e una breve distanza dai negozi e dai locali notturni. A portata di mano ci sono anche sentieri escursionistici e piste ciclabili, come il Sentiero del Millenium a Miles Canyon e quello sulle Grey Mountain. Tra agosto ed aprile il personale potrà indicarvi un punto di osservazione segreto a solo mezzora dall’ostello per vedere l’aurora boreale. Altrimenti potrete partecipare ad una delle escursioni da loro organizzate.

Groenlandia

aurora boreale Groenlandia

L’ultima frontiera per la maggior parte dei viaggiatori. Non è possibile immaginare un luogo più magico di questo per trascorrere il Natale illuminati dall’aurora boreale. Lo spettacolo è garantito da quasi tutte le parti del paese. Potreste scegliere Nuuk, ma Ilulissat, nella Groenlandia occidentale, è forse la città più bella per questa esperienza. Ha un clima stabile ed è vicina agli iceberg di Disko Bay accanto ad Icefijord. I bagliori delle luci verdastre e violette a spirale saranno accompagnate dal gelo sotto i vostri piedi, ma anche dal bellissimo paesaggio dei fiordi. La stagione per l’aurora polare va da fine agosto ad aprile, ma l’ideale sarebbe tra novembre e marzo.

Consigli utili: la maggior parte delle persone viaggiano via Copenaghen o Reykjavik per raggiungere il principale aeroporto internazionale della Groenlandia, quello di Kangerlussuaq, per poi cambiare e prendere un aereo più piccolo per Ilulissat. In alternativa Qaqortoq è la città più a sud della Groenlandia con 3.000 abitanti. È meno turistica di Ilulissat, ma anche meno ben servita. Gli edifici coloniali ben conservati e le case colorate nella zona circostante la rendono un luogo pittoresco.

Grazie a martin_vmorrisJames CridlandToNG!?Deivis,timo_w2sartic_pj, ilovegreenland, bjaglinCarles Tomás Martímartin_vmorrisImage Editorjerryw387 and nick_russill per le immagini da Flickr.

, ,

Post scritto da:

- che ha scritto 72 posts su HostelBookers Blog.


Contatta l'autore

Lascia una risposta